Sei pronto a partire per il viaggio che trasformerà la tua impresa?

Come ogni viaggio, anche quello della trasformazione digitale richiede una pianificazione attenta.

La scelta della meta è fondamentale: sapere dove vogliamo arrivare, quali siano gli obiettivi che vogliamo raggiungere e come ci vogliamo sono tutti elementi a cui dobbiamo prestare la massima attenzione. Anche la scelta del giusto compagno di viaggio e degli strumenti con cui affrontarlo sono altrettanto importanti: un viaggio ben pianificato può essere rovinato se ci facciamo accompagnare dalle persone sbagliate o se usiamo strumenti non adatti.

Var Group vuole essere il tuo compagno lungo la strada della digitalizzazione e, in una serie di eventi sul territorio italiano, ti presentiamo gli strumenti Microsoft che possono aiutarti lungo il cammino:

  • Microsoft 365: la tua mappa digitale. Con strumenti come Teams, SharePoint e OneDrive, ti offre la bussola per la collaborazione, la comunicazione e la produttività. Non perderti nei meandri del digitale: Microsoft 365 è la tua guida affidabile.
  • Power Platform: il tuo fuoco da campo. Con Power Apps, Power Automate e Power BI, puoi costruire ponti tra le tue idee e la realtà digitale. Sfrutta la tua creatività e trasforma le sfide in opportunità. Power Platform illumina il tuo lavoro
  • Copilot: il tuo navigatore digitale. Questo compagno di viaggio basato su intelligenza artificiale ti assiste con risposte intelligenti, suggerimenti e soluzioni. Copilot ti guida attraverso le turbolenze del cambiamento digitale.

Sia che tu sia un professionista IT o un responsabile del business, questi laboratori di esperienza digitale sulle tecnologie Microsoft, saranno un’occasione imperdibile per comprendere come sfruttare appieno il potenziale di Microsoft 365, Microsoft Power Platform e Microsoft Copilot per guidare la tua organizzazione verso l’innovazione e il successo.

Ecco le tappe del nostro road show:

  • 6 febbraio, Combo Torino
  • 21 febbraio, sede Var Group Noventa di Piave
  • 22 febbraio, sede Var Group Verona

Lungo il percorso aggiungeremo altre tappe, non perderle.

Le ultime novità sul fronte dell’Intelligenza Artificiale Generativa presentate a Ignite 2023

Come ogni anno, con l’autunno arriva il momento di Ignite, l’evento annuale dedicato alle imprese e ai professionisti del digitale e delle nuove tecnologie: Ignite è infatti da sempre un momento utilizzato da Microsoft per presentare i progressi tecnologici per aiutare aziende, partner e sviluppatori a cogliere le opportunità del digitale e a rivoluzionare il modo in cui lavoriamo.

Focus di questa edizione, che si è svolta dal 15 al 17 novembre a Seattle, è l’AI di nuova generazione e la sua capacità di trasformare e innovare il mondo del lavoro in ogni settore.

Quasi tutti gli ambiti stanno affrontando una trasformazione collettiva reale e concreta, grazie al potenziale dell’AI generativa. A otto mesi dall’annuncio di Copilot per Microsoft 365, introdotto per affiancare i lavoratori a gestire i flussi di lavoro e aiutarli a essere più produttivi e focalizzati, Microsoft presenta una nuova edizione del suo Work Trend Index per evidenziare l’impatto di Copilot nelle organizzazioni, i cui benefici in termini di produttività sono reali. Il 70% degli utenti di Copilot ha dichiarato di aver incrementato la propria produttività mentre il 68% ha affermato che Copilot ha migliorato la qualità del proprio lavoro. In generale, è aumentata la rapidità nello svolgere compiti specifici (ricerca, scrittura e sintetizzazione) per il 29% degli intervistati. Inoltre, gli utenti hanno dichiarato che grazie a questo strumento le riunioni perse vengono recuperate più rapidamente e il 77% non vuole più rinunciarvi.

Durante Ignite 2023, Microsoft ha annunciato importanti avanzamenti e progressi con oltre 100 novità e annunci sul fronte AI.
Di seguito, riportiamo alcuni annunci chiave.

  • Infrastruttura cloud guidata dall’AI: Microsoft è all’avanguardia dell’innovazione con progressi rivoluzionari grazie alla partnership con OpenAI e l’integrazione delle funzionalità di ChatGPT negli strumenti utilizzati per la ricerca, la collaborazione, il lavoro e l’apprendimento. Con l’ulteriore accelerazione dell’AI, Microsoft sta ripensando l’infrastruttura cloud per garantire l’ottimizzazione su ogni livello dello stack hardware e software.
  • Le novità più importanti includono l’introduzione di nuove GPU ottimizzate per l’AI e di due chip progettati da Microsoft, come:
    • Microsoft Azure Maia, AI Accelerator chip progettato per supportare addestramenti e inferenze cloud-based per i flussi di lavoro AI, come i modelli di OpenAI, Bing, GitHub Copilot e ChatGPT
    • Microsoft Azure Cobalt, un chip cloud-native basato su architettura Arm ottimizzato per migliori performance, efficienza energetica e ottimizzazione dei costi
    • Inoltre, Microsoft annuncia la disponibilità generale di Azure Boost, un sistema che rende più veloce lo storage e il networking spostando questi processi dai server host su hardware e software appositamente creati.
  • Espansione di Copilot: Microsoft sta lavorando affinché in futuro ci sia un Copilot per tutti e per ogni attività e, in quest’ottica, sta ampliando gli strumenti Copilot per migliorare la produttività guidata dall’AI in vari ruoli e funzioni, andando oltre l’uso individuale. Oltre a nuove funzionalità legate a Copilot in Microsoft 365, l’azienda ha annunciato anche ulteriori soluzioni tra cui:
    • Microsoft Copilot Studio, un tool low-code che consente alle aziende di costruire copilot personalizzati;
    • Microsoft Copilot for Service per integrare l’AI generativa nel customer service;
    • Copilot in Microsoft Dynamics 365 Guides che, unendo il potere della GenAI alla realtà mista, può aiutare gli operatori in prima linea a risolvere problematiche complesse impreviste in modo rapido senza impattare sul normale flusso di lavoro;
    • Microsoft Copilot for Azure, il copilota per i professionisti IT che semplifica la gestione delle operazioni IT di ogni giorno. Inoltre, nello sforzo di rendere Copilot più accessibile a tutti, Microsoft annuncia che Bing Chat e Bing Chat Enterprise diventeranno semplicemente Copilot. Copilot uscirà dall’anteprima e sarà generalmente disponibile a partire dal 1° dicembre.
  • Connessione sempre maggiore tra dati aziendali e strumenti di AI: Microsoft si impegna a creare un’esperienza integrata e semplificata per promuovere una connessione sempre maggiore tra i dati di un’organizzazione e gli strumenti di AI. Microsoft Fabric rivoluziona il modo in cui i team lavorano con i dati, riunendo tutto il patrimonio di dati in un’unica piattaforma alimentata dall’intelligenza artificiale.
  • Più valore per gli sviluppatori con Azure AI: grazie alla preview di Azure AI Studio, ora Microsoft mette a disposizione una piattaforma unificata che consente alle organizzazioni di esplorare, costruire, testare e distribuire applicazioni AI in un unico luogo. Grazie ad Azure AI Studio, le aziende possono progettare i propri copiloti, l’addestrarli o sviluppare modelli fondamentali e open-source con dati forniti dall’utente.
  • Uso responsabile dell’AI: Microsoft estende il Copyright Commitment ad Azure OpenAI Service, garantendo un ambiente AI responsabile. Azure AI Content Safety è ora generalmente disponibile e aiuta le organizzazioni a rilevare e mitigare i contenuti dannosi e a creare esperienze online migliori. I clienti possono utilizzare Azure AI Content Safety come sistema di sicurezza integrato all’interno di Azure OpenAI Service, per modelli open-source come parte del loro prompt engineering in Azure Machine Learning o come servizio API indipendente.
  • Integrazione di Windows AI: Windows 11 e Windows 365 si arricchiscono di nuove esperienze di AI per l’IT e i lavoratori per rendere l’intelligenza artificiale ancora più accessibile attraverso più dispositivi. Windows AI Studio offre invece una nuova suite di strumenti di AI e produttività per gli sviluppatori.
  • NVIDIA AI Foundry Service: per aiutare le imprese e le startup a potenziare lo sviluppo, la messa a punto e la distribuzione dei propri modelli AI personalizzati su Microsoft Azure, NVIDIA annuncia il proprio AI Foundry Service su Azure. AI Foundry Service riunisce tre elementi – una raccolta di modelli NVIDIA AI Foundation, il framework e gli strumenti NVIDIA NeMo e il supercomputing e i servizi NVIDIA DGX Cloud AI – che offrono alle aziende una soluzione end-to-end per la creazione di modelli AI generativi personalizzati.
  • Piattaforma operativa di sicurezza unificata: durante Microsoft Ignite sono state presentate nuove tecnologie per migliorare la sicurezza in tutta la suite di soluzioni Microsoft e affrontare l’evoluzione del panorama delle minacce. La Unified Security Operations Platform nasce dalla combinazione di Microsoft Sentinel e Microsoft Defender XDR e incorpora le esperienze di Security Copilot e l’intelligenza artificiale generativa per proteggere dalle minacce e semplificare il lavoro dei responsabili di sicurezza. L’espansione di Security Copilot in Intune, Purview ed Entra aiuta ulteriormente gli amministratori IT a gestire scenari complessi, offrendo strumenti di risoluzione dei problemi, alert di sicurezza e analisi “what if” per migliorare la governance e la compliance.

Rivivi il key note di Satya Nadella, CEO di Microsoft

 

Per vedere tutte le sessioni e per tutte le news dall’evento, visita il micro-sito Ignite.
Per avere maggiori informazioni sui principali annunci di Ignite 2023 è possibile leggere il Blog ufficiale di Microsoft.

Il team Var Prime si sposta a Lione per partecipare a Directions Emea 23, l’evento annuale organizzato dai partner Microsoft Dynamics e dedicato all’ecosistema dei partner focalizzati sul mercato delle PMI.

Directions Emea è un appuntamento imperdibile e, anche quest’anno, il Team Var Prime parteciperà a questo prestigioso evento, perché secondo noi la formazione e l’aggiornamento costante sono essenziali per offrire ai nostri clienti prodotti e servizi sempre migliori.

Questa conferenza, giunta sedicesima edizione, rappresenta da tempo un momento di crescita e confronto per coloro che operano sulla piattaforma Dynamics 365 e permetti di condividere conoscenze, creare reti e scoprire nuove possibilità di collaborazione, consentendoci di continuare a crescere, innovare e soddisfare le esigenze dei nostri clienti e del mercato.

Dal 9 all’11 novembre, parteciperemo all’evento organizzato da Directions 4 Partners, una comunità indipendente di partner Dynamics 365. Durante questa conferenza, partner ed esperti provenienti da tutta Europa si riuniranno per condividere e acquisire conoscenze su Dynamics 365 Business CentralDynamics 365 SalesMarketingAzure, Office 365, AppSource e altro ancora.

Noi ci siamo!

Novità da Microsoft Inspire 23

Microsoft Inspire 2023: accelerare la trasformazione

 

La collaborazione è una delle chiavi del successo di Microsoft. L’ecosistema dei partner, che a livello mondiale può contare su più di 400000 aziende, gioca un ruolo chiave per portare ai clienti le nuove tecnologie, specialmente in un mondo oggi sempre più incentrato sull’intelligenza artificiale.

Quest’anno al Microsoft Inspire, l’evento dedicato al mondo dei partner Microsoft, l’obiettivo rimane quello di rendere l’AI uno strumento di trasformazione sia per i clienti che per i partner. Microsoft ha presentato una serie di soluzioni basate sull’IA, volte a consentire alle aziende di sfruttare il potenziale dell’IA in tutte le loro attività.

 

 

Ecco una sintesi dei principali annunci di Inspire.

Bing Chat Entrerprise

Dal lancio del nuovo Bing a febbraio, molti clienti corporate si sono dimostrati entusiasti di potenziare le loro organizzazioni con gli innovativi strumenti di intelligenza artificiale, lamentando, però, una certa preoccupazione che i dati delle loro aziende non fossero sufficientemente  protetti. Ecco perché a Inspire, Microsoft ha annunciato Bing Chat Enterprise, che offre alle organizzazioni una chat AI per il lavoro con protezione dei dati commerciali. Ciò che entra ed esce rimane protetto, offrendo ai clienti corporate un accesso gestito a risposte migliori, maggiore efficienza e nuovi modi di essere creativi.

Bing Chat Enterprise inizierà oggi in anteprima per le organizzazioni con licenza Microsoft 365 E5, E3, Business Premium e Business Standard senza costi aggiuntivi. In futuro Bing Chat Enterprise sarà disponibile anche come abbonamento autonomo al prezzo di 5 dollari al mese per utente. Per saperne di più e scoprire come iniziare a utilizzare Bing Chat Enterprise, leggi il blog dedicato.

Digital Contact Center Platform

La customer service experience è oggi una priorità per Partner e clienti e Microsoft lancia la nuova Digital Contact Center Platform, che integra diverse soluzioni tra cui Nuance, Dynamics 365, Power Platform e Microsoft Teams, in una piattaforma aperta per offrire un’esperienza fluida e sicura agli utenti in cerca di aiuto. Gli ISV possono usare la piattaforma per rendere il Contact Center più funzionale alle necessità dei propri clienti, facendo leva su chatbot più intelligenti, live chat più veloci e soluzioni AI più intuitive. L’obiettivo è creare un’esperienza di engagement più personalizzata e omnicanale, evitando al cliente di ripetere informazioni e consentendo alle aziende di attingere a insight real-time, sviluppare relazioni più proficue e ottimizzare i costi grazie all’automazione e a strumenti no-code, low-code o pro-code. Attraverso l’Intelligenza Artificiale possono essere anticipate le richieste dei clienti e offerte risposte rapide per una loro maggiore soddisfazione. Fondamentale, inoltre, il focus sulla sicurezza: i clienti vengono tutelati grazie all’integrazione di strumenti di identificazione biometrica, autenticazione e prevenzione delle frodi.

Microsoft 365 Copilot: annunciati i prezzi

Microsoft ha annunciato i prezzi di Microsoft 365 Copilot, che sarà disponibile al prezzo di 30 dollari utente/mese per i clienti Microsoft 365 E3, E5, Business Standard e Business Premium.

Mentre alcune applicazioni di intelligenza artificiale generativa si concentrano su una singola capacità, come la trascrizione in tempo reale o il copywriting, Microsoft 365 Copilot mette a disposizione migliaia di competenze. Basando le risposte sui dati aziendali, come documenti, e-mail, calendario, chat, riunioni e contatti, e combinandoli con il contesto lavorativo dell’utente (la riunione in corso, le e-mail scambiate su un argomento, le chat della settimana scorsa), Copilot fornisce risposte più ricche, più pertinenti e più attuabili alle sue domande.

Inoltre, Microsoft 365 Copilot è integrato nelle app che milioni di persone utilizzano ogni giorno. Copilot dà il via alla vostra creatività in Word, analizza i dati in Excel, progetta presentazioni in PowerPoint, gestisce la casella di posta di Outlook, riassume le riunioni in Teams – che abbiate partecipato o meno – e molto altro ancora.

Potenziare Servizio clienti e Sales con l’intelligenza artificiale 

I commerciali devono avere a disposizione il maggior numero possibile di opzioni nella loro cassetta degli attrezzi. Per questo Microsoft ha aggiunto ulteriori funzionalità a Microsoft Sales Copilot direttamente all’interno di Dynamics 365 Sales, come il riepilogo delle opportunità generato dall’intelligenza artificiale, le bozze di e-mail contestualizzate e la preparazione delle riunioni. Questi aggiornamenti consentono ai commerciali di migliorare la produttività e di concludere più affari grazie all’automazione delle attività di Customer Relationship Management, agli approfondimenti in tempo reale e ai contenuti e consigli assistiti dall’intelligenza artificiale per personalizzare le interazioni con i clienti. Queste novità si aggiungono alle funzionalità AI già disponibili in Microsoft Sales Copilot, come i riepiloghi delle chiamate in Teams e i riepiloghi dei thread delle e-mail. Viva Sales, annunciato nel giugno 2022, ha dato il via alla trasformazione delle esperienze dei sales e queste funzionalità fanno ora parte di Sales Copilot. Per saperne di più su Microsoft Sales Copilot, leggi l’articolo dedicato.

A Microsoft Inspire, sono stati evidenziati esempi di aziende che stanno potenziando i loro reparti di assistenza clienti con chatbot su misura costruiti con Copilot in Power Virtual Agents. In pochi minuti, le aziende possono addestrare un chatbot utilizzando il linguaggio naturale per fare riferimento a fonti di conoscenza interne ed esterne, applicazioni di assistenza clienti e dati web tramite Bing Search.

Power Automate Process Mining 

Le organizzazioni hanno spesso difficoltà a identificare i blocchi nei loro flussi di lavoro e a capire come eliminarli. Per aiutarle, Microsoft annuncia la disponibilità generale delle funzionalità AI di nuova generazione all’interno di Power Automate Process Mining, che offre ai clienti approfondimenti basati sull’AI per ottimizzare i processi esistenti e aumentare l’efficienza attraverso l’automazione low-code. Con Process Mining, gli utenti possono capire cosa sta accadendo nella loro azienda, utilizzare l’intelligenza artificiale che genera approfondimenti, suggerimenti per le app e l’automazione e utilizzare Power Platform per creare rapidamente le soluzioni di cui hanno bisogno. Leggi qui per saperne di più sul Process Mining in Power Automate.

Azure Open AI: cresce la disponibilità del servizio

Grande successo per il servizio Azure OpenAI da parte delle aziende, con oltre 4.500 clienti che utilizzano il prodotto. È emozionante vedere i clienti fare cose incredibili, come costruire chatbot utilizzando i dati dell’organizzazione, riassumendo il testo e generando contenuti.

Microsoft sta lavorando per portare il servizio ad altre organizzazioni in tutto il mondo. La scorsa settimana è stato esteso l’accesso ad Azure OpenAI Service, aumentandone la disponibilità in Nord America e in Europa occidentale e rendendolo disponibile per la prima volta in Asia.

Nuove funzionalità e investimenti Azure 

Microsoft ha annunciato l’intenzione di investire in modo significativo per aumentare la scala e la disponibilità di Azure Migrate & Modernize. Inoltre, l’azienda ha annunciato Azure Innovate, un investimento dedicato a soddisfare la crescente domanda di analytics e AI. Queste nuove offerte forniscono una copertura di scenari più ampia, incentivi più ricchi e un supporto migliorato per attività che vanno dalle migrazioni senza soluzione di continuità allo sviluppo di applicazioni basate sull’intelligenza artificiale.

Partnership tra Meta e Microsoft

Meta e Microsoft hanno annunciato il supporto della famiglia di modelli linguistici di grandi dimensioni Llama su Azure e Windows. Nell’ambito di questo annuncio, Microsoft sarà il partner privilegiato di Meta nel rilasciare per la prima volta la nuova versione di Llama 2 ai clienti commerciali. Questo annuncio significa che i clienti Azure potranno facilmente mettere a punto e distribuire i modelli Llama 2 da 7B, 13B e 70B parametri in modo semplice e sicuro su Azure. Inoltre, Llama 2 sarà ottimizzato per essere eseguito localmente su Windows, consentendo agli sviluppatori Windows di sfruttare Llama 2 puntando al provider di esecuzione Direct ML attraverso il runtime ONNX. Ulteriori informazioni su questo annuncio sono disponibili qui.

Per rivivere tutto l’evento, visita il sito dedicato.

Var Group partecipa a Made in DigItaly

Spalanca le porte all’innovazione digitale: ti aspettiamo a Made in DigItaly

 

Il prossimo 17 novembre, il Superstudio Maxi di Milano ospiterà Made In DigItaly, il grande evento in presenza sull’innovazione digitale: Var Group non può mancare in una giornata come questa.

A parlare di innovazione e di digitale saranno sia figure chiave del top management di Microsoft, sia i protagonisti del suo ecosistema di partner, ma anche gli attori del sistema imprenditoriale italiano, che racconteranno esperienze, best practice, sfide e storie di successo.

Accanto a Microsoft, protagonisti dell’evento sono i system integrator, la cui attività gioca un ruolo chiave nell’accompagnare le imprese nel percorso di innovazione strategica, aiutandole a scegliere le tecnologie giuste per le loro necessità di business e a cogliere anche tutte le opportunità che derivano da agevolazioni, incentivi e dai fondi del PNRR.

Made In DigItaly è dunque una giornata aperta a tutti: imprese e utenti finali, partner di ecosistema, sviluppatori, attori del mondo delle istituzioni e protagonisti del mondo accademico e della formazione.

Il confronto si sviluppa su cinque percorsi tematici, ognuno dei quali sarà dedicato a un tema centrale nei percorsi di trasformazione del tessuto sociale e imprenditoriale italiano:

Cybersecurity

In particolare, il percorso dedicato alla cybersecurity racconterà, anche con il contributo di storie e casi utente, quanto sia necessario difendere il perimetro aziendale dalle minacce cyber, assumendo la corretta security posture e nel rispetto delle regole e normative vigenti e garantendo l’integrità di dati e servizi nelle organizzazioni e nelle imprese.

Persone e ruoli

La track dedicata a persone e ruoli affronta invece la trasformazione epocale in atto nel mondo del lavoro. Non si tratta solo di analizzare e facilitare i nuovi stili di lavoro, ma di ampliare lo sguardo verso nuovi concetti di leadership e verso la ricerca di nuove dinamiche all’interno dei luoghi di lavoro.
Perché la risposta ai grandi temi di oggi, dalle great resignation alla talent retention, passa dal perseguimento del coinvolgimento e del benessere di tutti coloro che fanno parte di un sistema aziendale.

Industria e Processi

Non mancherà, nel corso di Made In DigItaly, una riflessione sul mondo industriale, oggi più che mai al centro di una trasformazione nella quale la potenza della tecnologia è la chiave per ripensare il modo in cui persone, asset e flussi di lavoro si interconnettono, migliorando visibilità e gestione dei processi.

Sostenibilità e green

La quarta track è dedicata alla sostenibilità e al green.
Non un impegno “di maniera”, ma una necessità: oggi introdurre il tema della sostenibilità, trasversalmente, attraverso tutti i processi aziendali è una priorità. Anche e soprattutto in un momento di crisi, qual è quello che stiamo vivendo, la sostenibilità è e sempre di più deve diventare una leva di crescita e di competitività, abilitata da dati e tecnologie. A Made In DigItaly ne parleremo, con un occhio attento anche a ciò che di nuovo prevedono i regolamenti.

Piccole e medie realtà

Non poteva mancare, in un evento dedicato al cambiamento dell’intero Sistema Paese, una riflessione su come l’innovazione digitale impatti sia sulla Pubblica Amministrazione, sia sulle piccole e medie realtà, pubbliche o private che siano.
È ormai chiaro che stiamo parlando di una trasformazione che abbraccia tutti e a tutti offre opportunità, non solo alle grandi organizzazioni.

Var Group sarà presente con uno stand e nella sezione Persone e Ruoli presenterà lo speech “Un workplace a prova di futuro” con Dino Besozzi che ci aiuterà a capire quali sono i fattori che rendono positiva l’esperienza di dipendenti e clienti e come si implementa un progetto di modern workplace in grado di favorire tale esperienza.

Vieni ad approfondire strategie, insight e tip& tricks dai migliori professionisti del settore: Made in DigItaly è un’opportunità unica per il successo della tua azienda.

 

Directions Emea 22

Var Prime vola ad Amburgo per partecipare a Directions Emea 22, l’evento annuale organizzato dai partner Microsoft Dynamics e dedicato all’ecosistema dei partner focalizzati sul mercato delle PMI.

A Directions Emea non si può mancare e allora una rappresentanza del Team Var Prime anche quest’anno partecipa a questo importante evento, perché la formazione e l’aggiornamento continuo rappresentano uno step fondamentale per fornire ai clienti prodotti e servizi sempre migliori.

Questo evento, giunto alla quindicesima edizione, da anni rappresenta un momento di confronto e crescita per chi lavora nel mondo Dynamics, un’opportunità di condividere le conoscenze, creare reti e scoprire nuove opportunità di collaborazione, per continuare a crescere ed innovare e rispondere alle richieste dei clienti e del mercato.

Dal nove all’undici novembre, durante l’evento organizzato da Directions 4 Partners (una comunità indipendente di partner Dynamics 365) ,partner ed esperti provenienti da tutta Europa si incontreranno per acquisire e scambiare conoscenze su Dynamics 365 Business CentralDynamics 365 SalesMarketingAzure, Office 365, AppSource e altro ancora.

Noi ci siamo!

Microsoft Inspire 2022: l’imperativo digitale per ogni organizzazione

Microsoft Inspire, la conferenza annuale di Microsoft dedicata all’ecosistema dei partner, è arrivata alla diciannovesima edizione e come ogni hanno la due giorni ha portato novità per i partner (400.000 partner che impiegano oltre 22 milioni di persone) e per i clienti che in tutto il mondo si affidano a Microsoft per continuare a crescere e lavorare in maniera più produttiva e flessibile.

Durante il keynote di Inspire, Satya Nadella, Chairman e CEO di Microsoft, ha lanciato un messaggio molto importante ai partner e ai clienti:

Negli ultimi anni abbiamo parlato molto di trasformazione digitale, ma oggi dobbiamo andare oltre, passando dal parlare di trasformazione digitale al realizzare l’imperativo digitale per ogni organizzazione. Il momento è adesso. È questo che farà la differenza tra le organizzazioni che prosperano e quelle che restano indietro. Tutte le organizzazioni, in ogni settore, dovranno integrare la tecnologia in ogni processo e funzione aziendale per poter fare di più con meno. La necessità di farlo non è mai stata così urgente o chiara. Anzi, direi che è esistenziale. I prossimi dieci anni non saranno come gli ultimi dieci. La tecnologia digitale è una forza deflazionistica in un’economia inflazionistica. È l’unico modo per superare i venti contrari che ci troviamo ad affrontare oggi. Fare di più con meno non significa lavorare di più o più a lungo. Non è una cosa che si può fare. Ma significa applicare la tecnologia per amplificare ciò che si è in grado di fare in tutta l’organizzazione, in modo da differenziarsi e costruire la resilienza. E tutto si riduce al modo in cui possiamo aiutare voi, i nostri partner, a utilizzare il cloud di Microsoft per aiutare i clienti a superare le sfide di oggi e a emergere più forti. Nessun altro cloud offre la nostra ampiezza o profondità. E nessun altro cloud offre non solo i prodotti migliori della categoria, ma anche le soluzioni migliori dell’intero pacchetto tecnologico.

Ecco una sintesi dei principali annunci di Inspire. Tutte le novità sono state pensate mettendo al centro i clienti e i partner, e dimostrano i costanti investimenti di Microsoft a sostegno dell’ecosistema dei partner.

 

Microsoft Cloud for Sovereignty

Sempre più Governi nel mondo stanno accelerando la trasformazione digitale, creando opportunità di crescita economica e sociale e abilitando servizi a vantaggio della cittadinanza. Consapevole di questa priorità, Microsoft annuncia Microsoft Cloud for Sovereignty, progettato per rispondere alle esigenze del settore pubblico. Questa soluzione consente alla PA di sviluppare o innovare workload sul Microsoft Cloud nel rispetto dei requisiti di compliance, sicurezza e policy. Le organizzazioni pubbliche possono così beneficiare dei vantaggi del Cloud in termini di funzionalità di piattaforma, resilienza, sicurezza, scalabilità, pur mantenendo il controllo dei propri dati e preservando la data residency e la trasparenza dei processi operativi e di governance.

Digital Contact Center Platform

La customer service experience è oggi una priorità per Partner e clienti e Microsoft lancia la nuova Digital Contact Center Platform, che integra diverse soluzioni tra cui Nuance, Dynamics 365, Power Platform e Microsoft Teams, in una piattaforma aperta per offrire un’esperienza fluida e sicura agli utenti in cerca di aiuto. Gli ISV possono usare la piattaforma per rendere il Contact Center più funzionale alle necessità dei propri clienti, facendo leva su chatbot più intelligenti, live chat più veloci e soluzioni AI più intuitive. L’obiettivo è creare un’esperienza di engagement più personalizzata e omnicanale, evitando al cliente di ripetere informazioni e consentendo alle aziende di attingere a insight real-time, sviluppare relazioni più proficue e ottimizzare i costi grazie all’automazione e a strumenti no-code, low-code o pro-code. Attraverso l’Intelligenza Artificiale possono essere anticipate le richieste dei clienti e offerte risposte rapide per una loro maggiore soddisfazione. Fondamentale, inoltre, il focus sulla sicurezza: i clienti vengono tutelati grazie all’integrazione di strumenti di identificazione biometrica, autenticazione e prevenzione delle frodi.

Azure Space Partner Community

Il prossimo paradigma del cloud computing combinerà le possibilità dello spazio con le potenzialità del Cloud e le organizzazioni dei settori più disparati stanno utilizzando satelliti e altre tecnologie aerospaziali per estendere la connettività ovunque e ottenere insight dai dati. Dal lancio di Azure Space nel 2020, anche l’ecosistema di partner Microsoft in ambito Spazio è in crescita – comprende operatori aerospaziali, produttori, system integrator, data provider, ISV e startup – e Microsoft annuncia la Azure Space Partner Community, che consentirà di rendere l’offerta più completa e innovativa per i clienti congiunti e il futuro dello space computing. I partner di questa community potranno beneficiare di iniziative di co-innovazione, go-to-market, supporto tecnico e possibilità di scalare le soluzioni.

Hybrid Work

Oggi la sfida per le aziende è bilanciare le esigenze di flessibilità dei dipendenti e le priorità di business e Microsoft sta collaborando con i propri Partner per aiutare le organizzazioni ad abilitare modelli di hybrid work e a valorizzare l’employee experience grazie al digitale. Le funzionalità di Microsoft 365 e Teams consentono alle persone di lavorare ovunque e in qualunque momento. Per esempio, nell’ultimo anno sono state introdotte oltre 460 nuove features di Teams per facilitare la collaborazione sincrona e asincrona. Durante Inspire è stato annunciato il nuovo Excel Live, che permette di collaborare sui propri registri direttamente su Teams e gli ISV e gli sviluppatori possono creare app per Live Share utilizzando nuove estensioni di Teams SDK. Le note collaborative offrono ai partecipanti la possibilità di prendere appunti e reagire ai contenuti condivisi in meeting sulla Microsoft Whiteboard. Microsoft Viva integra strumenti volti a migliorare la produttività, il benessere e la collaborazione al lavoro e in particolare la nuova Viva Engage app aiuta le aziende a costruire relazioni e community e offre strumenti di espressione ai dipendenti, come la possibilità di creare e condividere video-post attraverso la nuova funzionalità Stories, ovvero brevi video o foto che le persone possono pubblicare sulla propria Storyline per restare connesse con i propri colleghi in modo familiare e divertente. Inoltre, dal 1° agosto sarà disponibile Viva Goals che mira ad allineare gli obiettivi dei team alle priorità dell’organizzazione per ottenere risulti d’impatto

Windows 365 compie un anno

Lanciato durante la scorsa edizione di Inspire, nel corso dell’ultimo anno Windows 365 – che consente trasferire l’esperienza più completa di Windows dal Cloud di Microsoft a qualsiasi device – ha continuato a evolvere e integrare nuove feature come “point-in-time restore” – che consente agli amministratori di ripristinare il Cloud PC a un momento precedente – o Autopatch – che automatizza gli update di Windows per ottimizzare la sicurezza.

La crescita del canale in Italia

Ma come procede il lavoro di Microsoft e dei partner in Italia?

Anche a livello italiano l’ecosistema di Partner gioca un ruolo chiave, contribuendo insieme a Microsoft all’innovazione e alla competitività del Paese. Si tratta di un network in crescita che negli ultimi 3 anni si è ampliato del 30% e oggi conta oltre 14.000 Partner e più di 400.000 professionisti impegnati nell’accompagnare le organizzazioni italiane pubbliche e private nei propri percorsi di trasformazione digitale. Collaborare e far leva sulle tecnologie di Microsoft rappresenta un driver di crescita non solo per le aziende clienti, ma anche e soprattutto per l’ecosistema. In particolare, il vero booster è rappresentato dal Cloud Computing e dalla piattaforma Azure: i Partner che in Italia operano con Azure hanno incrementato il proprio business del 43% anno su anno, a dimostrazione dell’effetto moltiplicatore del valore sul territorio

ha commentato Fabio Santini, Direttore della Divisione Global Partner Solutions di Microsoft Italia

Molto interessante anche la crescita dei Partner sul fronte Security (86%) e App Innovation (51%) a conferma di quelli che rappresentano due trend e aree di priorità nei percorsi di innovazione delle aziende italiane. E in questa logica altro dato degno di nota è relativo all’Hybrid Work: in uno scenario in cui per le aziende è imprescindibile trasformare i modelli di lavoro al passo con il digitale, i Partner hanno potuto supportare molte realtà italiane in questo percorso e ottenere una crescita del 77% anno su anno, rispetto a progetti che ruotano intorno alla piattaforma di collaborazione Microsoft 365. Anche sul fronte più maturo dei sistemi di gestione e del Customer Relationship Management c’è comunque spazio di crescita, complici anche l’integrazione dell’AI e le opportunità legate agli analytics e allo sviluppo low-code: i Partner che sviluppano progetti sulla piattaforma di business application Dynamics 365 hanno incrementato del 25% il proprio business anno su anno.

Ma i Partner Microsoft non sono solo impegnati nei progetti di business, condividono con Microsoft l’obiettivo di creare una crescita equa e sostenibile nel Paese: l’iniziativa Partner Pledge conta oggi 58 Partner italiani che si dedicano per individuare nuove soluzioni e progetti congiunti in ambito sostenibilità, sviluppo di competenze digitali, inclusione & diversità ed Etica in AI, in grado di supportare lo sviluppo sociale e green dell’Italia. Nel complesso quasi 400 professionisti in Italia hanno completato un training sull’accessibilità, metà dei partner italiani ha creato un gruppo di discussione sulla sostenibilità, sono state conseguite 140 certificazioni e circa 20 professionisti hanno completato anche un training sulla Responsible AI. Un programma quindi dinamico che sta accompagnando sempre più gli operatori della filiera verso una nuova concezione di sviluppo sostenibile.

La strategia partner-centrica di Microsoft a supporto della crescita del Paese emerge chiaramente anche da un’altra iniziativa locale: l’Ambizione Italia Cloud Region Partner Alliance, che vede protagonista l’ecosistema dell’azienda in prima linea nello sviluppo della regione Data Center italiana, un progetto in linea con le priorità del PNRR e con un impatto stimato da circa 9 miliardi di dollari di indotto diretto e indiretto e 10.000 opportunità di lavoro entro la fine del 2024. L’iniziativa si sta già ampliando per accogliere il contributo di diversi player strategici del Paese, con l’obiettivo di promuovere in modo sempre più capillare l’innovazione sul territorio italiano a partire da servizi cloud locali a bassa latenza per un accesso rapido e sicuro ai dati e scenari di condivisione in linea con le esigenze di qualsiasi industry.

Fondamentale in questo quadro l’attenzione che Microsoft dedica alla formazione dei Partner per renderli sempre più in grado di cavalcare i trend del mercato e di rispondere alle esigenze delle aziende. In Italia nell’ultimo anno sono stati erogati 20.000 training e formate oltre 30.000 persone. Sono inoltre sempre più le certificazioni conseguite dal canale: 6.500 a garanzia delle competenze dei Partner di Microsoft. In particolare, l’ambito di certificazione maggiormente in crescita è quello della Security che è più che raddoppiato, a ulteriore dimostrazione della priorità di questo tema e dell’importanza di approcciarlo con expertise adeguate. Per offrire formazione su questo fronte è anche stato lanciato il piano Cybersecurity Skilling che si è rivolto anche al canale e nei prossimi mesi verrà arricchito con nuovi corsi online e in presenza. Altro ambito di grande interesse e crescita è quello dei Dati e dell’AI, le cui certificazioni sono incrementate del 48% nell’ultimo anno. Un focus su questi temi è sempre al centro di Microsoft Learn, la piattaforma gratuita di formazione che offre risorse online e della Microsoft AI Business School, pensata proprio per diffondere competenze sulle tecnologie intelligenti.

 

PRIME365 Operations for manufactoring industry - 7 luglio 2022 | Verona

Scopri la nuova piattaforma SaaS basata su Microsoft Dynamics 365 per la gestione dei processi di produzione

 

7 luglio 2022 | 16:30
Laboratorio ICE – UniVR, Verona

L’industria manifatturiera è protagonista di grandi cambiamenti: la rivoluzione digitale del settore nell’era dell’industry 4.0 rappresenta una grande sfida per creare nuove opportunità di innovazione e ottenere un vantaggio in un mercato ipercompetitivo.

Questo è il momento giusto per abbracciare la quarta rivoluzione digitale e rendere l’industria del manufacturing migliore, più intelligente e più veloce. Le aziende sono chiamate a evolversi puntando a una visione futuristica delle tecnologie e a nuovi modelli di business nella produzione e nella supply chain. Le organizzazioni manifatturiere avanzate utilizzano l’intelligenza artificiale, l’IoT, l’analisi dei dati e le tecnologie agili per automatizzare processi, promuovere la crescita e la produttività e trasformare il proprio business.

Agenda:

  • Benvenuto e introduzione
  • Suite PRIME365 Operations – la nuova piattaforma SaaS basata su Microsoft Dynamics 365 per la gestione dei processi di produzione
  • IoF Scheduler – il sistema evoluto di pianificazione e schedulazione della produzione a capacità finita
  • MetaMES – il sistema di ottimizzazione dinamica dei processi e dalla supply chain
  • IoT e analisi dati – la raccolta e l’analisi dei dati dagli impianti produttivi
  • Conclusioni

A seguire sarà previsto un aperitivo durante il quale sarà possibili visitare il laboratorio e vedere in funzione alcuni degli strumenti descritti.

Ti aspettiamo!

 

In collaborazione con

 
Microsoft Build 2022

Scopri con Var Prime le principali novità da Microsoft Build 22

Maggio è il mese di Microsoft Build, la conferenza annuale di Microsoft dedicata agli sviluppatori. Quest’anno Satya Nadella, CEO Microsoft, ha incentrato il suo discorso di apertura sulla strategia dell’azienda per dare agli sviluppatori la possibilità di ottenere maggiore agilità, sicurezza e innovazione per il futuro. Il keynote è disponibile qui on demand.

Sul blog ufficiale di Microsoft sono disponibili tutti gli annunci di Build. Noi ti proponiamo una sintesi dei principali annunci presentati nel corso dell’evento:

  • Strumenti di Intelligenza Artificiale al servizio degli sviluppatori  per rivoluzionare il modo di lavorare
    • Microsoft ha fornito alcuni aggiornamenti sugli investimenti in LLM (Large Language Model) e offerto uno sguardo sulla prossima generazione di funzionalità basate sull’AI che consentirà agli sviluppatori di creare software in modo più efficiente. L’obiettivo è migliorare il flusso di lavoro degli sviluppatori e rimuovere eventuali ostacoli per consentire loro di concentrarsi sullo sviluppo di codice di maggiore importanza. A questo proposito, segnaliamo anche ulteriori novità su Azure OpenAI Service (blog post OpenAI).
    • Microsoft ha annunciato la disponibilità generale di GitHub Copilot: presentato in anteprima lo scorso anno, GitHub Copilot è un “AI pair programmer” che fornisce suggerimenti sul codice estrapolandoli dal codice stesso e dai commenti. Grazie alla disponibilità generale di Copilot sempre più sviluppatori avranno la possibilità di utilizzare l’AI per scrivere codice e per crearne di sempre migliore in futuro.
  • Scalare le applicazioni con Microsoft Dev Box, ovunque
    • Microsoft ha annunciato Microsoft Dev Box, che offre agli sviluppatori l’accesso self-service a workstation ad alte prestazioni basate sul cloud, pre-configurate e pronte immediatamente per iniziare a scrivere codice. Microsoft Dev Box consente agli sviluppatori di avviare una Virtual Machine (VM) e di effettuare il provisioning automatico nel cloud, riducendo limitazioni e ritardi. Ora gli sviluppatori possono utilizzare gli strumenti di Intelligenza Artificiale di Microsoft e il cloud supportato da Intelligenza Artificiale per scrivere le app che desiderano e distribuirle ovunque.
  • Microsoft Intelligent Data Platform
    • Microsoft presenta la nuova Intelligent Data Platform di Microsoft – la principale piattaforma dati cloud che integra database, analytics e governance – che consente alle organizzazioni di adattarsi rapidamente agli scenari in evoluzione, aggiungere livelli di intelligenza alle loro applicazioni, effettuare analisi predittive e gestire i loro dati. Questa piattaforma dati senza confini consente alle aziende di investire maggiormente nella creazione di valore, ottimizzando il tempo speso per l’integrazione e la gestione del patrimonio dati.
    • Proseguendo verso una sempre più sinergica integrazione, Azure Synapse Link for SQL rimuove le barriere alla movimentazione dei dati, fornendo una pipeline di dati senza confini su Azure Synapse Analytics, e consente analisi quasi in tempo reale su SQL Server 2022 e Azure SQL Database.
    • Azure Machine Learning offre ora in anteprima la dashboard Responsible AI, che consente ai clienti di implementare più facilmente il debug dei modelli di apprendimento automatico e di prendere decisioni informate basate sui dati. La dashboard riunisce in un unico pannello funzionalità come ricerca dei dati, interpretabilità del modello, analisi degli errori, analisi controfattuale e inferenza causale.
  • Innovare con app collaborative e low code su Teams e Power Platform

Microsoft ha presentato nuovi modi per gli sviluppatori di connettersi a Teams e al suo tessuto collaborativo, inserendo un’app direttamente in Teams oppure portando le funzionalità di Teams in app già esistenti. Inoltre, l’azienda ha messo in evidenza gli strumenti low code proprietari, dimostrando come la tecnologia stia democratizzando il modo in cui vengono progettate le app e rispondendo allo skill match attraverso strumenti più semplici e alla portata di chiunque. Alcuni esempi:

    • Microsoft Power Pages, una piattaforma di sviluppo e hosting low code che consente a chiunque, dal creatore di low code allo sviluppatore professionista, di progettare, configurare e pubblicare siti web per desktop e mobile attraverso un’esperienza fluida e visiva.
    • Express Design in Power Apps, uno strumento che consente di caricare un PDF, un PowerPoint o persino uno schizzo disegnato a mano e ottenere un’applicazione funzionante in pochi secondi.
    • Sintetizzatore di testo di Dynamics 365 per l’assistenza clienti. Grazie a questo strumento, gli utenti potranno accedere alla sintesi automatica di conversazioni complesse per ridurre i tempi di gestione delle richieste, migliorando il supporto clienti.
    • La nuova esperienza Live Share per le app in Teams porta la condivisione dello schermo nelle riunioni a un livello superiore, rendendo interattive le riunioni in Teams. Gli sviluppatori possono creare app Live Share in Teams che consentono ai partecipanti alle riunioni di modificare, annotare, ingrandire o rimpicciolire e interagire con i contenuti condivisi in modi nuovi.
  • Creare esperienze di nuova generazione e scalabili con Windows 
    • Microsoft ha annunciato alcune novità per Windows 11 e Microsoft Store, tra cui nuovi strumenti per la creazione di app e nuove opportunità per gli sviluppatori di far crescere e gestire il proprio business su Microsoft Store, oltre a un nuovo kit di sviluppo con funzionalità AI, Project Volterra – dotato di un processore neurale con la migliore capacità di calcolo AI della categoria e un’efficienza sbalorditiva – e una toolchain completa per sviluppatori nativi Arm. Maggiori approfondimenti sul tema disponibili qui (blog post Windows).

Per conoscere tutto su questo importante evento, visita il microsito Microsoft dedicato a Build, dove sono disponibili maggiori approfondimenti sugli annunci e il Book of News dell’evento.

Var4Retail partecipa all'evento Richmond Retail Business Forum a Rimini dall'8 all 10 maggio 2022

Richmond Retail Business Forum: il luogo di incontro tra i retailer e le società che offrono prodotti e servizi per la crescita del settore retail

Rimini, 8-10 maggio 2022

Var Group torna al Retail Business Forum, l’evento organizzato da Richmond Italia nella splendida cornice del Grand Hotel di Rimini e quest’anno partecipa con Var4Retail, il nuovo centro di competenza di Var Group dedicato al mondo del Fashion & Specialty Retail.

Anche in questa edizione, il Retail Business Forum richiama a Rimini i maggiori Responsabili dello Sviluppo delle attività di Retail delle più importanti aziende italiane,  accanto a fornitori di soluzioni, prodotti e servizi, dando vita a un marketplace vibrante e dinamico. Meeting, seminari, workshop, gruppi di lavoro, incontri mirati: due giorni per una full immersion nel mercato retail, tra stimoli, idee e soluzioni.

Gli esperti di Var4Retail e Var Group incontreranno i rappresentanti delle aziende del settore Retail per discutere dei più recenti trend del mercato e presentare le tecnologie e le soluzioni del portafoglio Var Group utili per la crescita del business dei retailer e le competenze maturate in questi anni al fianco delle più importanti aziende italiane del settore retail.